Poesia-OSCAR..Acr e Crv

Loading...

domenica 6 gennaio 2013

Morire a 15 anni..


Un minuto di silenzio per Andrea, morto a 15 anni per bullismo a Roma!    http://www.acraccademia.it/STAFF.html  


www.radioasso.it

www.acraccademia.it


Lanciata da   Fabrizio Marrazzo Portavoce Gay Center    Roma, Italy
Grazie per aver firmato la petizione "Un minuto di silenzio per Andrea, morto a 15 anni per bullismo"

Moltiplica il tuo impatto

Condividi questa petizione e invita le persone che conosci a firmare.  TU   I TUOI  AMICI  170  medio  I LORO AMICI 10,000
circa

 
Andrea, un ragazzino di 15 anni, si è tolto la vita a Roma. Si è impiccato. A scuola veniva preso in giro.

Gay Help Line, la nostra linea verde contro le discriminazioni, squilla più volte e ci viene segnalata la notizia, perché pare che quel ragazzo fosse gay.

Chiediamo al ministro della Pubblica Istruzione Francesco Profumo di indire una giornata di lutto nelle scuole con un minuto di silenzio. Il suicidio del giovanissimo ragazzo romano merita la partecipazione di tutto il mondo della scuola.

Potrebbe essere un modo per tutti, soprattutto per gli studenti, di partecipare ad una tragedia umana che lascia un aspetto da chiarire: non è escluso che il ragazzo sia stato vittima di azioni di bullismo.

L’omofobia è un male da cui la scuola non è indenne. Da un nostro recente sondaggio su 1000 giovani tra i 14 e i 18 anni risulta che la scuola è il contesto più spesso nominato con il 49% degli intervistati che dichiarano di avere subito forme di discriminazione o pregiudizio. Occorre reagire e fare azioni concrete per combattere l’omofobia e il bullismo.

A: Francesco Profumo, Ministro dell' Istruzione
Morire a 15 anni ed essere gay, chiediamo una giornata di lutto
Cordiali saluti,
www.radioasso.it e www.acraccademia.it
http://clubfturati.blogspot.it/
Archivio argomenti »

RIBELLIONE NEL PSI PER LA NON PRESENTAZIONE DELLA PROPRIA LISTA
Il Partito socialista avrebbe escluso l’ipotesi di presentare la propria lista alle prossime elezioni politiche, scelta peraltro sostenuta come la più opportuna per consentire al partito di eleggere dei propri rappresentanti al Parlamento qualora fosse rimasta in vita la legge elettorale del “Porcellum”. Tutto sembra andare in senso contrario alle migliori aspettative. L’unica alternativa alla propria lista autonoma avrebbe potuto essere quella del cosiddetto “listone di coalizione”, Italia bene comune, così come era stato prospettato all’inizio della campagna per le primarie. Ma nel momento in cui quella scelta veniva meno per la decisione assunta da Sinistra ecologia e libertà di presentarsi autonomament ...[segue]
 http://suina-a.blogspot.it/

 

Nessun commento: