lunedì 29 dicembre 2014

APPUNTAMENTI(Onlusdifatto)! : b. 2015 a TUTTI.. Vinca il MIGLIORE.. Presidente B...

APPUNTAMENTI(Onlusdifatto)! : b. 2015 a TUTTI.. Vinca il MIGLIORE.. Presidente B...: @oceano4658   .. ciao da www.acraccademia.it vuoi seguirci? .. mega Ciao Don GALLO da Acr w Crv All'inaugurazione  dell&#3...

domenica 28 dicembre 2014

BUON 2015 A TUTTI!

 Gentili volontari ACR-CRV,
giunti alla fine dell’anno, la prima cosa che mi sento di fare è ringraziarvi per la fiducia, in modo particolare ai collaboratori e sostenitori perché solo grazie al loro contributo è stato possibile ripristinare e mantenere vivi questi giornali - oramai "storici" - che sono tornati a riempire un vuoto nell'informazione locale Socio-culturale.
L'apprezzamento dei collaboratori-lettori, è sempre stato una costante di "ACR ONLUS DI FATTO", non è mai venuto meno ed anzi è stato riconfermato ed ulteriormente accresciuto, a dimostrazione della qualità del lavoro di VOLONTARIATO svolto: ciò che vogliamo è fornire un servizio di informazione MIRATA ed attendibile, continuando sulla strada del progressivo rafforzamento dell’Associazione con le testate-cartacee e le testate/blog, aggiornando il nostro sito, i Blog e le pagine Facebook per offrire uno strumento di informazione MIRATA a 360 gradi.
L'anno che si chiude è stato indubbiamente difficile ma anche coronato da diverse soddisfazioni; il 2015 ci vedrà impegnati, da subito, con varie iniziative per sensibilizzare i cittadini sull'importanza di sostenere l’Associazione e i giornali. Pensiamo che il mantenimento di un giusto equilibrio fra contenuti etico-morali, giornalistici e spazi di volontariato renda "Acr e Crv.. Onlus di fatto" diversa da altre realtà e faremo il possibile per mantenere fede a questa scelta, che ci rende orgogliosi perché privilegia lo scopo per il quale un’Associazione e dei giornali meritano di esistere: l'interesse sociale, etico e pubblico al servizio della collettività reale.
E per finire, ma non ultima, un'informazione di servizio socio-culturale: con lo sforamento dei tempi di realizzazione della realtà della 26° Edizione ( .. 2° Ediz. Del Super Oscar) dell’Oscar No al bullismo .. la PREMIAZIONE si terrà a Milano in GALLERIA .. all’Urban Center il 23 gennaio 2015 h 15/17, vedi IL MILANESE, numero di dicembre 2014. (distribuito la prima settimana di dicembre).
www.acraccademia.it/Il%20Triangolo%20Lariano%20pag%201.html , vi auguro buon Natale e un felice anno nuovo! ...è ll ns. GIORNALE" da scaricare .. 
http://appuntamentiacr-onlus.blogspot.it/
http://blog.libero.it/CENTRORICERCHEVA/8695324.html  .. 2014-15.. a CANZO- ERBA- ASSO e Barni in Valassina -CIVENNA - BELLAGIO..



BOZZA PROPOSTA DA CRV
WWW.ACRACCADEMIA.IT

 

giovedì 25 dicembre 2014

invito

Carissimi, Vi inviamo in allegato la prima pag. dei giornale in oggetto (.. il resto delle pagine, con gli altri giornali, li trovate in on-line con il link: http://www.acraccademia.it/Il%20Civennese%20pag%201.html ). Auguri sinceri a Voi e alle Vostre famiglie di BUON 2015!
x acr e crv onlus di fatto ufficio stampa
sergio dario merzario
tel 0287392826 cell. 3402707829-3394523017

 

venerdì 3 ottobre 2014

venerdì 26 settembre 2014

venerdì 20 giugno 2014



Gli esperti del Centro Psicologia offrono

il primo colloquio di COUNSELING gratuito tutti i mercoledi dalle 9 alle 15
www.acraccademia.it
Cosa è il Counseling?
Il counseling è un intervento di aiuto rivolto alla persona che vive una situazione di momentaneo malessere o disagio. È un intervento tendenzialmente breve che attraverso il colloquio orienta verso la soluzione del problema. Il counseling individuale consente alla persona di esprimere il proprio malessere, riscoprire risorse personali ed elaborare una nuova prospettiva e nuovi progetti.
Il counseling è utile per chi:
- sente il desiderio, ma anche la difficoltà, di un cambiamento nella vita di coppia, in famiglia, sul lavoro, nel rapporto con gli altri;
- sta vivendo una situazione difficile, ma fatica a trovare il modo per uscirne;
- sente il bisogno di migliorare le proprie relazioni personali;
- sa di avere potenzialità che fatica ad esprimere.
Centro Psicologia
Via Cantoni, 6 - 20064 Gorgonzola (Mi)
Tel/Fax 02-95302231 Cell 347-0768215
info@centropsicologia.it - www.centropsicologia.it
Qualora non fossi più interessato a ricevere messaggi come questo, puoi spedire una mail a info@centropsicologia.it scrivendo nell'oggetto la parola CANCELLAMI: verrà rimossa la tua iscrizione dalla newsletter del Centro Psicologia.

Le informazioni trasmesse sono destinate esclusivamente alla persona o alla società in indirizzo e sono da intendersi confidenziali e riservate. Ogni trasmissione, inoltro, diffusione o altro uso di queste informazioni a persone o società differenti dal destinatario è proibita. Se ricevi questa comunicazione per errore, contatta il mittente e cancella le informazioni da ogni computer.

domenica 15 giugno 2014

15 giugno..compleanno.. 2014



www.acraccademia.it


http://clubfturati.blogspot.it/

http://clubfturati.blogspot.it/

AUGURISSIMI ALLA NOSTRA VICE-PRESIDENTE KETTI CONCETTA BOSCO BUON COMPLEANNO DA TUTTO IL MONDO DI ACR E CRV UN GRANDISSINO ABBRACCIO E UN OCEANO DI BACI DA SERGIO DARIO MERZARIO E DA ACR WWW.ACRACCADEMIA.IT

martedì 6 maggio 2014

... Vuoi .. VOLETE... CONOSCERE... sapere chi ha vinto il Premio di disegno e POESIA.. LE SCUOLE E I BIMBI DI SANREMO X L'OSCAR Nò AL BULLISMO?
.. cliccate quì: http://www.acraccademia.it/Il%20Sanremese%20pag%201.html
e quì : http://www.acraccademia.it/Il%20Sanremese%20pag%202.html

mercoledì 30 aprile 2014

acr il milanese.. con www.acraccademia.it


COMMERCIO. NEL MERCATO COPERTO IN VIALE MONZA UNA NUOVA STRUTTURA DI VENDITA MULTIFUNZIONE
D’Alfonso: “Vogliamo potenziare le attività attualmente presenti con un nuovo progetto che renda uno spazio prettamente commerciale in una realtà viva e a disposizione dei cittadini”

Milano, aprile 2014 – Nuova vita per il mercato comunale coperto di viale Monza, 54. Per valorizzare la parte della struttura attualmente inutilizzata, la Giunta ha approvato oggi le linee guida per assegnare uno spazio di circa 300 mq all’interno del mercato. Il provvedimento del Comune prevede la realizzazione di una nuova struttura commerciale polifunzionale che affianchi, alle normali attività di vendita, anche quelle di somministrazione e trasformazione di alimenti e bevande, nonché la presenza di spazi per svolgere in maniera continuativa attività, culturali, formative e informative sui temi del cibo e della salute finalizzate all’aggregazione sociale.

" Un provvedimento che si inserisce nella strategia complessiva di riqualificazione dei mercati coperti. Vogliamo affiancare, alle 12 attività esistenti, una nuova realtà capace di implementare l’attrattiva commerciale dell’intero complesso, accostando vendita e servizi utili al quartiere”, spiega l’assessore al Commercio, Attività produttive Franco D’Alfonso, che prosegue: “Invito tutti coloro che sono interessati allo spazio, a presentare progetti che possano integrarsi e potenziare le caratteristiche delle attività attualmente presenti così da valorizzarsi reciprocamente, rendendo il mercato una realtà viva e a disposizione dei cittadini”.

L’Amministrazione affiderà uno spazio complessivo di 306 mq al piano rialzato piu 200 mq al piano interrato a uso magazzino, tramite un bando che sarà pubblicato entro metà mese. L’affidamento sarà a un unico operatore economico, sia esso un soggetto singolo, un’impresa, un consorzio o un raggruppamento temporaneo d’imprese, un ente, un’associazione o fondazione, per un periodo di 6 anni con un canone a base di gara di 42.300 euro. Il canone decorrerà dal giorno successivo in cui verrà dichiarata l’ultimazione dei lavori di ristrutturazione e riorganizzazione degli spazi che dovranno essere eseguiti entro 160 giorni dall’assegnazione.

A oggi il mercato ospita solo 12 attività commerciali sulle 25 postazioni disponibili. Le 13 attualmente inutilizzate, grazie a questo bando, verranno accorpate in un unico spazio e affidate a un gestore che potrà disporne per la realizzazione di varia attività di vendita e somministrazione: dalla produzione artigianale, alla trasformazione di prodotti alimentari fino ad attività di aggregazione sociale e formazione.



LUNEDI SINDACO PISAPIA, BISCONTI E MARAN A PRESENTAZIONE CYCLOPRIDE

Milano,  aprile 2014 - Il sindaco di Milano Giuliano Pisapia, insieme agli assessori Bisconti e Maran, parteciperanno lunedì 7 aprile, alle ore 14 presso la Sala Alessi di Palazzo Marino, alla presentazione del 'Cyclopride' 2014 la grande biciclettata per le strade di Milano aperta a tutti e tutte. Nell'occasione, il sindaco e gli assessori firmeranno il 'manifesto della bici', il 'decalogo' già firmato da molte personalità tra cui Roberto Bolle, Paolo Rumiz, Michele Serra, Tullio Altan. 
http://www.acraccademia.it/Il%20Sanremese%20pag%201.html

venerdì 4 aprile 2014

Lavoro AGILE.. ma x chi?! Ketti e S...
Lavoro AGILE.. ma x chi?!
www.acraccademia.it 
LAVORO AGILE.   I RISULTATI DELLA GIORNATA DEL 6 FEBBRAIO cn Sonia e Ketti Bosco di Acr..

Milano,  aprile 2014 -  giovedì 3 aprile, c/o Sala Alessi di Palazzo Marino, l'assessora Chiara Bisconti  ha illustrato, insieme ai partner dell'iniziativa, gli esiti della prima giornata del Lavoro Agile che si è svolta a Milano lo scorso 6 febbraio. Sono stati forniti in dettaglio il numero dei partecipanti, le medie del tempo-vita risparmiato, le differenze tra grandi e medie aziende, i dati sulla mobilità. Promossa dal Comune di Milano insieme ad ABI, AIDP, Anci Lombardia, Assolombarda, CGIL Milano, CISL Milano Metropoli, UIL Milano e Lombardia, SDA Bocconi School of Management, Unione Confcommercio Milano Lodi Monza e Brianza, Valore D, la Giornata del lavoro agile del 6 febbraio è stato il primo caso nazionale in cui aziende private e pubbliche amministrazioni hanno ampliato la possibilità di lavorare ovunque e ne abbiano misurato i vantaggi concreti rispetto alla riduzione dell’inquinamento e al risparmio di tempo per le persone. (segue..)

WELFARE. COMUNE, NASCE IL PATTO PER IL RISCATTO SOCIALE
Sussidio di 1.200 euro a persone disoccupate, in cambio dell’impegno a seguire un programma di inclusione sociale attiva di sei mesi

Milano, 4 aprile 2014 – Un patto per il riscatto sociale per uscire dalla condizione di disagio economico. Il Comune erogherà contributi di integrazione al reddito a persone disoccupate, con o senza minori a carico, in cambio dell’impegno da parte del beneficiario a seguire un programma di interventi di inclusione sociale attiva per sei mesi attraverso borse lavoro, percorsi formativi, azioni di volontariato, forme alternative di spesa (ticket, social market), partecipazione a laboratori occupazionali per sei mesi.
Il contributo di 1.200 euro sarà assegnato a coloro che possiedono un Isee inferiore a 6.000 euro. Tale livello è esattamente il doppio rispetto alla soglia di povertà indicata dal Governo per la “social card” che richiedeva un Isee non superiore a 3.000 euro. Con il patto sociale sottoscritto con il Comune si potranno aiutare 2.041 famiglie. La spesa complessiva assegnata a questa nuova azione contro la povertà è di 2.450.000 euro. Milano è la prima città a livello nazionale a proporre tale tipo di azione contro la povertà. Con il bilancio di quest’anno, la quota erogata dall’Amministrazione Pisapia per il sostegno al reddito raggiungerà 100 milioni di euro.

“Con il patto per il riscatto sociale – spiega l’assessore alle Politiche sociali, Pierfrancesco Majorino – introduciamo una nuova azione di sostegno al reddito contro la povertà che prevede non solo un contributo economico, ma un programma di inclusione sociale attiva che il beneficiario dovrà seguire. Passiamo così da una logica di tipo assistenziale a un sistema che mette al centro la promozione della persona. Siamo i primi a farlo in Italia, avviando una misura per cui do qualche cosa, ma chiedo qualche cosa in cambio, un impegno a cambiare la propria situazione, sapendo come sono impiegati i contributi. Tutto ciò lo facciamo noi a livello locale in attesa che il Presidente del Consiglio Renzi e il ministro del Lavoro e delle Politiche sociali Poletti, inizino ad occuparsi concretamente di misure contro la povertà su scala nazionale, con la stessa celerità dimostrata riguardo ad altre questioni. Nelle prossime settimane presenterò in Giunta un pacchetto di provvedimenti proprio su questo tema, confermando l’introduzione dell’ Isee come criterio di accesso a tutti i nostri servizi e contributi”.

Il patto per il riscatto sociale è una delle novità illustrate oggi dall’assessore alle Politiche sociali, Pierfrancesco Majorino, nel corso della Commissione consiliare di questo pomeriggio, convocata per esaminare le proposte di istituzione di un Fondo di equità ed emergenza sociale, finalizzato al sostegno del reddito delle famiglie e dei soggetti fragili a seguito dell’emendamento al Bilancio di Previsione 2013.

Insieme a questa misura per il riscatto sociale è stata confermata l’introduzione dell’Isee (Indicatore della situazione economica equivalente) come criterio generale per avere accesso al beneficio economico di sostegno al reddito e l’individuazione di altri requisiti oggettivi e verificabili per determinare la possibilità o meno di aver accesso al beneficio tra cui la disoccupazione e il non aver ricevuto o non ricevere altri contributi da parte dell’Amministrazione comunale o provenienti da altri Enti o Istituzioni.

L’introduzione del criterio Isee consentirà di individuare chi ha effettivamente necessità di ricevere un contributo, permettendo di proseguire l’azione di sostegno con chi è già assegnatario e che ancora non lo riceve. Questo anche a fronte dei controlli che, da un anno e mezzo, gli uffici dell’assessorato alle Politiche sociali hanno effettuato sulle varie richieste per cui, in passato, bastava presentare solo una autocertificazione della situazione economica. Dall’analisi sono risultate non più conformi ai criteri 600 domande di sussidio integrativo al minimo vitale, che sono passati dai 3.300 dello scorso anno ai circa 2.700 attuali. Il sussidio integrativo al minimo vitale è l’integrazione del reddito delle persone dai 60 anni in su, che tiene come cifra di riferimento la pensione sociale erogata dall’Inps pari a 495,43 euro. È destinata nella maggior parte dei casi a chi ancora non lavora e ancora non percepisce una pensione.
https://www.facebook.com/?ref=tn_tnmn#!/rmerzario 
Sempre in tema di misure di sostegno al reddito, l’Amministrazione prevede di destinare contributi di sostegno al reddito di giovani coppie under 40, sposate o iscritte al Registro comunale delle Unioni civili, per il pagamento delle spese di affitto, sempre a seguito di presentazione di certificazione Isee. 
www.acraccademia.it 

giovedì 27 marzo 2014

Oscar di poesia a Milano e.. acr/crv e i Socialisti di Biscardini

WWW.ACRACCADEMIA.IT

WWW.ACRACCADEMIA.IT

Care compagne e cari compagni,vi allego la lettera inviata ieri ai membri del Consiglio Nazionale del PSI che sarà oggetto di discussione e di dibattito anche a Milano e in Lombardia. 
Un caro saluto,
Roberto Biscardini


ROBERTO BISCARDINI – LETTERA AI COMPAGNI
Care compagne e cari compagni,
arriva il momento in cui le proprie idee devono essere sostenute con chiarezza. Molti di noi lo hanno fatto prima, durante e dopo il congresso di Venezia. Adesso sembrano esserci tutte le condizione perché altri facciano sentire la propria voce rivendicando per il PSI un fisionomia certa, una sua ragione d’essere, rifiutando silenzi, comportamenti confusi e decisioni arbitrarie.
A pochi mesi dal Congresso sembra esserci finalmente nel partito una larga maggioranza che intende reagire al pericolo della deriva.
Una maggioranza che può diventare persino unità, se al centro mettiamo il nostro futuro, la questione socialista e non le contrapposizioni personali. In gioco nel PSI non c’è Nencini, ma le sorti e il futuro del n ostro e del suo partito.
Dal 10 febbraio, giorno in cui molti di noi hanno sollecitato la convocazione di un Consiglio Nazionale per affrontare alcune questioni già allora urgenti, sono successe molte cose e sono state compiute scelte importanti, anche se non votate e non condivise dagli organi di partito.
Mi riferisco in primo luogo alla decisione di sostenere questo governo senza che ci sia stata alcuna discussione preliminare sulla politica e sui programmi e mi riferisco alla decisione scellerata dei nostri parlamentari di votare a favore della nuova legge elettorale proposta da Berlusconi-Renzi.
A seguito del voto a favore del governo, Riccardo Nencini è diventato viceministro. Un incarico importante dato non in nome della sua immagine e delle sue competenze, ma dato al partito attraverso il suo segr etario.
A seguito del voto dei deputati a favore dell’Italicum ricadono invece sul partito solo responsabilità negative alle quali occorre far fronte: infatti, o il partito è d’accordo con quel voto e lo dice, o sarà obbligato ad utilizzare il Senato come unica sede importante ed autorevole per far sentire la sua posizione contraria.
Infine, dal 10 febbraio ad oggi, quando chiedemmo la convocazione degli organi per affrontare il tema delle elezioni europee, si è fatto trascorre un tempo prezioso, forse per mettere il partito di fronte al fatto compiuto e non presentare la lista alle europee, esattamente come avvenne un anno fa in occasione delle elezioni politiche.
Di fronte a questa situazione il prossimo Consiglio Nazionale dovrà assumere posizioni chiare.
Primo. Il PSI non può per nessun motivo rinunciare a farsi promotore di una lista socialista alle prossime elezioni europee. Se vogliamo difendere il diritto ad esistere non ci sono più le condizioni del passato per scegliere il meno peggio e rinunciare alla propria autonomia. Non ci sono più le condizioni per votare la lista del PD con i nostri candidati in quella lista, neppure nel caso il loro simbolo subisse qualche “maquillage”. Se un partito manca l’appuntamento elettorale delle elezioni politiche, e per giunta persevera nell’errore, rischia di sparire. Per questo la lista del Partito, o una lista socialista da noi promossa, per sostenere Schultz senza bisogno di votare PD è l’imperativo da assolvere ad ogni costo e a prescindere da ogni cosa.
Secondo. Se il partito, come si è deciso anche a Venezia, esclude ogni ipotesi di confluenza nel PD, e non ritiene che le cose siano cambiate con l’avvicinamento del PD al PSE, perché questa scelta non ha affatto cambiato nè i connotati nè la politica di quel partito, allora il PSI non può che esprimere la propria autonomia politica, organizzativa ed elettorale. Recuperando la propria fisionomia e lasciandosi alle spalle quella subalternità che abbiamo avuto nei confronti di Bersani prima, di Letta poi e adesso di Renzi, nonostante le loro diverse politiche. Insomma se vogliamo escludere, come io me lo auguro, che il nostro futuro sia nel PD o in fantomatici patti federativi con quel partito, allora è arrivato il momento di costruire una nostra politica e una nostra prospettiva, che ha come primo tassello proprio la presentazione della nostra lista alle europee.
Terzo. Spetta infine alla nostra pattuglia di Senatori, più determinanti numericamente degli stessi deputati, essere coe rente con le nostre tradizionali posizioni. I socialisti sono contro l’Italicum proposto da Renzi e da Berlusconi, perché ritengono questa proposta di legge persino peggiorativa del Porcellum. Ritengono che questa legge sia ugualmente incostituzionale e si ribellano all’idea che, nonostante tante belle parole dette in questi anni, i cittadini non potranno scegliere i propri candidati. Non si è avuto il coraggio di reintrodurre le preferenze, unica risposta seria per evitare che anche il prossimo parlamento sia un parlamento di nominati. Basta questo per giustificare il nostro voto contrario.
Su queste basi, la politica del PSI può riscoprire un nuovo corso.
Roberto Biscardini


Se non vuoi più ricevere le nostre newsletter cancellati
cliccando su questo link: Cancellazione dalla newsletter